Go Back

insalata di salvastrella

A casa mia si chiamava "salvastrella". In realtà, dopo molti anni ho scoperto che il suo vero nome è "PIMPINELLA" o, più correttamente, "SANGUISORBA MINOR".
Vi lascio questa ricetta, premettendo che più di ogni altra cosa amo la salvastrella semplicemente unita a foglie di insalata riccia a condimento di una succulenta carne alla brace, sempre condite con una vivace citronette!! Stupenda!
Preparazione20 min
Cottura25 min
Tempo totale55 min
Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 3 o 4 patate novelle piccole
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • 4 o 5 foglie di salvia
  • qualche rametto di salvastrella
  • foglie di misticanza mista (a vostro gusto)
  • un cetriolo
  • un pugno di piselli freschi
  • 50 gr olio extravergine di oliva
  • 20 gr succo di limone
  • sale e pepe
  • fiori di margherite, aglietto selvatico, borragine

Istruzioni

  • Lava bene le patate togliendo tutta la terra (se ce l’hanno, è già un buon segno al giorno d’oggi!!), mantenendo la buccia. Tagliale in due o tre fette, mettile in una teglia da forno condendole con olio, sale e salvia e cuocile in forno a 200° per circa 25 minuti.
    Lasciale raffreddare.
  • Lava la misticanza e la salvastrella, staccandone le foglie dal gambo; affetta il cetriolo; sguscia i piselli e unisci il tutto in una capiente zuppiera.
  • Prepara la citronette: spremi il succo del limone e togli i semi. In una ciotola versa il succo di limone e il sale ed emulsiona bene con una frusta piatta. Quando il sale si è sciolto, aggiungi il pepe ed infine l'olio. Continua ad emulsionare con la frusta finché non hai ottenuto un composto appena appena denso.
  • Condisci l'insalata con la citronette.
  • Potete aggiungere fiori edibili primaverili come ho fatto io: aglietto selvatico, borragine e margherite ma anche altre erbe a vostro piacere come erba cipollina o aneto, per esempio.

Note

Accompagna l’insalata con fette di pane integrale, buonissimo quello con semi misti (perfetto se fatto da te!).
 
Stampa ricetta